Condannato a 10 anni per l’omicidio di un ragazzo davanti a un locale, va ai domiciliari

Dopo la condanna a 10 anni per l’omicidio preterintenzionale di Vincenzo Trovato, 22 anni, Gianvito Italiano ha ottenuto gli arresti domiciliari. Come stabilito dalla Corte d’Assise presieduta da Vincenzo Terranova, che ha accolto l’istanza dell’avvocato Franco Lo Sciuto, che difende l’imputato, potrà infatti scontare la pena a casa, ma fuori dalla Sicilia. L’avvocato dell’imputato: “E’ stato aggredito, si è solo difeso”. L’omicidio era avvenuto al culmine di una serie di scontri davanti ad un locale sul lungomare di Balestrate, il 12 agosto del 2022. Italiano aveva colpito la vittima con un coltello e successivamente aveva ammesso le sue responsabilità. Ma al termine del processo, così come richiesto dalla sua difesa, non solo i giudici hanno respinto l’ipotesi – sostenuta dalla Procura – di un omicidio volontario, ma gli hanno pure concesso l’attenuante della provocazione: secondo la ricostruzione emersa in dibattimento, infatti, la vittima lo avrebbe minacciato con una chiave inglese prima che partisse l’ultimo scontro, fatale, tra loro.
Fonte e Diritti articolo: Palermo Today

Lascia un commento